Il prezzo della benzina in Svizzera

 

 

 

Il prezzo del carburante in Italia è nuovamente aumentato. Ma vale veramente la pena fare il viaggio fino in Svizzera per fare il pieno?

 

 

 

In generale è vero che il prezzo della benzina è di nuovo significativamente più alto in Italia che in Svizzera, e questo sopratutto a causa delle imposte sul prezzo del carburante deciso dal governo di Roma. Gli abitanti della zona di confine hanno diritto alla carta sconto, che permette loro di fare il pieno in Italia a un prezzo scontato. Ma il prezzo del carburante fluttua in continuazione, così come il cambio franco-euro, e spesso l’adeguamento dello sconto arriva in ritardo. Inoltre sembra che molti distributori italiani nella zona di confine vendano il carburante a prezzi superiori a quelli situate in altre regioni, annullando così il ribasso. Risultato: in molti casi il pieno in Svizzera rimane conveniente. È importante informarsi sulla differenza dei prezzi prima di mettersi in viaggio. Ci sono diversi motori di ricerca che raccolgono informazioni sui prezzi del carburante.

Prezzi della benzina in Svizzera (clicca)

Naturalmente per fare una valutazione seria andrebbe preso in considerazione anche il tempo che si investe per fare il viaggio, e i chilometri percorso. Attenzione inoltre alle differenze di prezzo delle differenti stazioni di servizio. Sull’autostrada per esempio la benzina costa sempre di più. Nelle località percorse dal flusso del frontalieri, invece, più ci si avvicina alla frontiera, più il prezzo cala. Riassumendo: anche se sono finiti i tempi d’oro, i gestori delle pompe di benzina svizzera continuano a riscontrare un notevole afflusso di clienti italiani.

(aggiornato 6.2018)