Scadenza in vista per la dichiarazione delle imposte

Mancano pochi giorni per inviare la dichiarazione delle imposte del Canton Ticino. Non so da che parte cominciare?

Se le istruzioni allegate non bastano a sciogliere i dubbi è meglio chiedere aiuto a qualcuno. Per chiarire solo qualche punto, si può provare a chiedere in Comune. Meglio però rivolgersi all’ufficio di tassazione che le ha inviato il formulario. Chi è iscritto a un sindacato può rivolgersi ai segretariati sindacali di Ocst (Organizzazione cristiano sociale ticinese) o Unia.

Il sindacato Ocst offre un servizio di consulenza anche a chi non è associato, che prevede anche la compilazione della dichiarazione al prezzo di Fr. 80.-. Attenzione: è meglio telefonare e prendere un appuntamento. Diversi uffici fiduciari privati offrono di compilare la dichiarazione delle imposte, a un costo che varia da 100.- a 120.- franchi.

L’importante è raccogliere tutta la documentazione, senza dimenticare il modulo originale con il numero registro che ha ricevuto a casa. I principali documenti da presentare sono: certificato di salario 2010, attestazioni riguardanti altre indennità percepite, estratto bancario se si hanno dei conti in banca, ricevute dei premi pagati per le assicurazioni (cassa malati), estratto dei versamenti per la Cassa pensione. Se si possiede una casa, bisogna conoscere il valore di stima e portare la documentazione su eventuali ipoteche e interessi pagati. Infine è utile presentare l’ultima notifica di tassazione o la copia della dichiarazione.

Se per qualche ragione si pensa di non fare in tempo a raccogliere tutto il necessario, è meglio chiedere una proroga usando il tagliando allegato al formulario. La dilazione viene concessa fino al 30 settembre. Attenzione: la richiesta va inviata prima della scadenza del termine di inoltro della dichiarazione (30 aprile).

(ringraziamo per la consulenza l’ufficio fiduciario Solefid, info@solefid.ch, Lugano-Viganello)