Indipendente svizzero che lavora in Italia

Ho ricevuto un’offerta per un lavoro a partita IVA in uno studio a Milano. Vorrei accettare il lavoro continuando a risiedere in Ticino.
Posso accettare il lavoro dichiarando le mie entrate e pagando i contributi come se lavorassi in territorio elvetico?
In Italia un lavoratore estero senza partita IVA italiana come può fatturare?
Dovrei comunque pagare i contributi in Italia?

Sulla situazione fiscale che si delinea per un residente in Svizzera che lavora come indipendente in Italia (in Italia si dice lavoratore autonomo) possiamo dire questo: la Convenzione per evitare la doppia imposizione fra Svizzera e Italia prevede, nel caso di un indipendente, che se il lavoro viene svolto in Svizzera, il reddito venga tassato in Svizzera; se invece il lavoro viene svolto in un ufficio o in un laboratorio in Italia, il reddito viene tassato in Italia, dove dovranno venir versati anche i contributi sociali. In entrambi i casi, visto che lei intende mantenere la residenza in Svizzera, le verrà chiesto di compilare una dichiarazione delle imposta anche in Svizzera. Il reddito tassato in Italia non verrà tassato in Svizzera, ma servirà a calcolare l’aliquota da applicare a eventuali altri redditi svizzeri.

Nel caso in cui lavoro venga svolto in Svizzera, lei fattura al cliente italiano come un artigiano svizzero con clienti italiani: a una ditta lei non fatturerà l’IVA svizzera, ma toccherà al cliente autofatturarsi quella italiana. Se il cliente è un privato, lei dovrà dotarsi di un rappresentante fiscale italiano – normalmente un commercialista – che si occuperà delle pratiche con l’Agenzia delle Entrate per il versamento dell’IVA italiana (https://www.infoinsubria.com/fatturazione-delliva-italiana-da-parte-di-un-artigiano-svizzero-che-fa-un-lavoro-in-italia/). Tasse sul reddito e contributi sociali verranno pagati in Svizzera.

Nel caso in cui lei si rechi in Italia a lavorare, dovrà dotarsi di una partita IVA italiana, e attraverso un rappresentante fiscale e previdenziale italiano, pagare anche le tasse e i contributi sociali italiani.