Sosteniamo Infoinsubria !

Da ormai parecchi anni portiamo avanti questo blog che fornisce informazioni utili su chi per lavoro o per altre ragioni deve affrontare i problemi dovuti alla presenza, fra Svizzera e Italia, di una frontiera. Per continuare abbiamo però bisogno dell’aiuto dei nostri lettori. Per questo ci siamo decisi a chiedere un modesto contributo: versando Fr. 2.- si acquista il diritto di accedere liberamente al sito per 30 giorni.

I nostri articoli su temi specifici e soprattutto le nostre risposte alle domande dei lettori riscontrano un buon seguito, visto che contiamo su diverse centinaia di visitatori al giorno. Come ci si può facilmente immaginare, le entrate provenienti dai banner pubblicitari e dai pochi lettori che ci versano un contributo (che qui ringraziamo caldamente) arrivano a finanziare a malapena la gestione tecnica del sito, ma non compensano neanche lontanamente il lavoro della redazione.  

Per continuare rispondere ai nostri lettori,  e soprattutto per poter migliorare il sito, abbiamo però bisogno di qualche entrata supplementare. Per questo ci siamo a malincuore decisi di erigere fra il blog e i suoi lettori una cosiddetta pay wall, cioè un muro superabile solo in cambio di un modesto versamento. L’accesso a Infoinsubria sarà limitato a un articolo al mese. Chi vorrà consultare più articoli si vedrà confrontato con la richiesta di un versamento. 

Con Fr. 2.- si potrà accedere a tutti gli articoli del sito per 30 giorni. Speriamo che i nostri lettori siano disposti a fare questo piccolo sacrificio che permetterà a www.Infoinsubria.com di continuare a rispondere alle richieste dei suoi lettori e ad aggiornare le informazioni già presenti sul sito, in modo da rimanere uno strumento utile a chi lo consulta.

L’accesso a un articolo al mese è gratuito. Versando Fr. 2.- si può accedere al sito per 30 giorni. Per il pagamento potete usare questo link a PAY PAL. Chi non ha una carta di credito può effettuare un versamento sul conto IBAN CH75 0024 7247 5789 2301 P, UBS SA, CH 6900 Lugano.

Se i nostri consigli vi sono stati utili ringraziamo per una DONAZIONE.