Locarno: ecco il 68esimo Festival del film

Si apre il prossimo 5 agosto a Locarno la 68esima edizione del festival internazionale del film di Locarno. Attesi ospiti d’eccezione, film d’autore, film per il grande pubblico. L’appuntamento con il cinema ed i suoi protagonisti è ghiotto e da cogliere al volo. A Locarno ci saranno Michale Cimino, Senta Berger, Andy Garçia, solo per citare i più blasonati ospiti del Festival.

“Come ogni altro festival, Locarno è il luogo in cui si preserva e si rinnova quell’incontro tra uno sguardo e una comunità, tra una storia condivisa e delle storie da scoprire. Di qui l’insistenza che ogni anno il programma del Festival dà alla sua parte di rilettura della storia del cinema con premi, omaggi, cicli. Non c’è casa senza focolare, quel luogo dove raccogliersi e ascoltare le storie che provengono dal mondo e finiscono per toccarci. “

Sono le parole di Carlo Chatrian, direttore artistico, che ha presentato mercoledì a Bellinzona la 68esima edizione del Festival internazionale del cinema di Lcoarno in agenda dal 5 al 15 agosto prossimi. Sarà una edizione che ruoterà attorno alla casa, alle case che più o meno serene, più o meno accoglienti, compaiono in molte delle pellicole scelte dalla direzione artistica per essere protagoniste dei numerosi spazi del Festival. E per il suo direttore, “Locarno vorrei fosse una casa per il cinema, un luogo di grande condivisione”. “Le case, dunque. Un tempo erano i luoghi di espressione dell’autorità paterna e come tali sono state un obiettivo sensibile da parte di quel cinema che ha accompagnato la voglia di cambiare la società; oggi le case tornano come spazi carichi di affetto.”

E l’edizione 2015 del Festival locarnese si aprirà il 5 agosto in Piazza Grande con Ricki and the Flash, pellicola diretta da Jonathan Demme e interpretata da Meryl Streep e Kevin Kline: un film che racconta la storia di una madre in cerca della propria indipendenza che dopo aver lasciato la villa lussuosa in cui abitava per un modesto appartamento, chiamata da una situazione di crisi ci fa ritorno e, seppure in punta di piedi, la abita con la sua persona, il suo look, il suo spirito.

E ancora la casa emerge pure nella retrospettiva dedicata quest’anno a Sam Peckinpah, che quando ne ha filmata una, con The Osterman Weekend “ne ha fatto il teatro di una guerra moderna! Eppure i film di questo regista il cui nome evoca deserto e pistole, di fuorilegge e scazzottate sono diventati a loro modo una casa, nel senso che molte persone in tutto il mondo li hanno eletti a propria dimora. “

Il programma della Piazza Grande consentirà di effettuare un viaggio attraverso lo spazio e il tempo anche grazie all’eccezionale presenza americana con 4 film molto diversi tra di loro, in cui lacrime e riso, adrenalina ed emozioni la fanno da padroni. Oltre ai 16 lungometraggi la Piazza Grande quest’anno include anche 3 cortometraggi. Si tratta di opere di varia durata che affascineranno soprattutto per la visionarietà e la poesia: dall’immersione nella grotta di Chauvet in Le dernier passage, al viaggio nel mondo senza tempo immaginato da Mario Martone, passando per l’ultimo gioiello di Georges Schwizgebel.

Ma, soprattutto, “c’è diversa commedia quest’anno a Locarno e ne siamo contenti”, conclude il Direttore. Si riderà e si rifletterà, come sempre, slalomando fra i film di cassetta e quelli di contenuto.

Il programma delle proiezioni in Piazza Grande a Locarno

05.08

RICKI AND THE FLASH

di Jonathan Demme – Stati

Uniti – 2015 – 100’

Excellence Award Moët & Chandon a Edward Norton

06.08

LA BELLE SAISON

di Catherine Corsini

– Francia – 2015 – 105’

LE DERNIER PASSAGE

di Pascal Magontier

– Francia – 2015 – 28’

Pardo alla carriera a Marlen Khutsiev

07.08

DER STAAT GEGEN FRITZ BAUER

di Lars Kraume

– Germania – 2015 – 105’

SOUTHPAW

di Antoine Fuqua

– Stati

Uniti – 2015 – 123’

Leopard Club Award a Andy Garcia

08.08

TRAINWRECK

di Judd Apatow

– Stati

Uniti – 2015 – 125’

JACK

di Elisabeth Scharang

– Austria – 2015 – 95’

Presentazione Retrospettiva Sam Peckinpah

09.08

FLORIDE

di Philippe Le Guay

– Francia – 2015 – 110’

THE DEER HUNTER

di Michael Cimino

– Gran

Bretagna/Stati

Uniti – 1978 – 182’

Pardo d’onore Swisscom a Michael Cimino

10.08

ERLKÖNIG

di Georges Schwizgebel

– Svizzera – 2015 – 5’

GUIBORD S’EN VA-T-EN GUERRE

di Philippe Falardeau

– Canada – 2015 – 108’

Pardo alla carriera a Bulle Ogier

11.08

BOMBAY VELVET

di Anurag Kashyap

– India – 2015 – 148’

Presentazione Open Doors

12.08

PASTORALE CILENTANA

di Mario Martone

– Italia – 2015 – 19’

AMNESIA

di Barbet Schroeder

– Svizzera/Francia – 2015 – 96’

Premio Cinema Ticino a Teco Celio

13.08

LA VANITÉ

di Lionel Baier

– Svizzera/Francia – 2015 – 75’

QING TIA

N JIE YI HAO

(The Laundryman)

di LEE Chung

– Taiwan – 2015 – 110’

Vision Award Nescens a Walter Murch

14.08

ME AND EARL AND THE DYING GIRL

di Alfonso Gomez-Rejon

– Stati

Uniti – 2014 – 105’

I PUGNI IN TASCA

di Marco Bellocchio

– Italia – 1965 – 107’

Pardo d’onore Swisscom a Marco Bellocchio

15.08

HELIOPOLIS

di Sérgio Machado

– Brasile – 2015 – 98’

Cerimonia di premiazione