Incendio al WTC di Agno: forse doloso

Il bar del WTC in fiamme

Potrebbe essere di matrice dolosa l’incendio che nella notte della vigilia di Natale ha distrutto il “Sophie Hot Lounge”, il bar situato al piano terra del Word Trade Center (WTC) di Agno. Ad affermalo è il Corriere del Ticino anche se si tratta ancora di pura speculazione. Mancano infatti ancora le conferme da parte degli inquirenti. Il fatto curioso è che già nei giorni scorsi era partito un allarme per un tentativo di incendio doloso proprio nello stesso stabile.

Potrebbe essere doloso il violento incendio che giovedì notte poco dopo l’una è divampato nel bar Sophie Hot Lounge situato al piano terra del World Trade Center di Agno. Secondo quanto trapela sull’inchiesta (su cui gli inquirenti mantengono per il momento il più stretto riserbo) non si può escludere che all’origine vi sia la mano di qualcuno, anche se saranno le indagini a stabilirlo con certezza. La polizia cantonale conferma che nei giorni scorsi gli agenti erano già dovuti intervenire per un tentativo di incendio che però era andato a vuoto. Anche se finora non sono state individuati indizi evidenti che confermano il dolo, la rapidità con cui il rogo è scoppiato e si è sviluppato fanno supporre il peggio.

MB