“La Bella Principessa” di Leonardo esposta a Lugano

La bella Principessa

Da domani il Palazzo Civico di Lugano ospita il dipinto di Leonardo da Vinci “La Bella Principessa” che ritrae Bianca Sforza, figlia primogenita di Ludovico il Moro. Il critico d’arte italiano Vittorio Sgarbi è venuto di persona a Lugano a garantire l’autenticità dell’opera.

Il dipinto ritrovato di Leonardo da Vinci a circa 500 anni di distanza è reduce da una esposizione nel Palazzo Reale di Urbino. Il ritratto di dama in pergamenata, asportato dal volume del ‘400 conosciuto come La Sforziade, è stato definito il più intrigante giallo della storia dell’Arte.

Un libro che va dalla corte degli Sforza a Milano sino a Varsavia (dove oggi è conservato), un dipinto al suo interno che viene misteriosamente asportato, viene ritrovato ed è destinato a passare tra le mani di alcuni collezionisti che, con l’ausilio di sempre più numerosi e accreditati studiosi cominciano a formulare l’ipotesi sempre più convinta che si tratti di un dipinto di Leonardo.

Dopo il grande successo riscosso ad Urbino, La Bella Principessa potrà venire ammirata dal pubblico di Lugano fino al 19 aprile.

Red.