Galleria Vedeggio – Cassarate aperta al traffico

Doris LeuthardIl simbolico nastro è stato tagliato dalla ministra svizzera dei trasporti Doris Leuthard e dal consigliere di Stato ticinese Marco Borradori. E a partire dalle 6.30 la nuova galleria Vedeggio – Cassarate, che rivoluziona l’accesso da nord alla città di Lugano, è aperta al traffico.

Alla festosa inaugurazione sono stati invitati 600 ospiti provenienti dal Ticino e dal resto della Svizzera. Lunga 2600 metri, la realizzazione della galleria è costata 355 milioni di franchi. Il 60% dei costi è stato assunto dalla Confederazione.

Un investimento che ha permesso alla consigliera federale Leuthard di sottolineare, nel suo intervento, l’impegno di Berna per migliorare la viabilità nel canton Ticino. Passando in rassegna le opere in corso di realizzazione, Doris Leuthard ha messo in evidenza quanto ancora Berna intende fare per migliorare i collegamenti del Ticino al resto della Svizzera e alla Lombardia.

Il consigliere di Stato Marco Borradori ha dal canto sottolineato suo l’importanza della galleria per la qualità della vita. La galleria contribuirà al contenimento delle emissioni in città, migliorerà la mobilità e la qualità urbanistica, grazie a una migliore ripartizione dei flussi di transito e alla riduzione del traffico parassitario. Ma ne approfitterà anche l’economia, grazie a una migliore accessibilità alla regione.

Il capo del Dipartimento del territorio ha messo in evidenza le misure di compensazione naturalistica, volte a favorire lo sviluppo di una fauna e una flora autoctone. Assieme alle misure di potenziamento dei trasporti pubblici, la nuova opera dovrà contribuire a rapportarci in modo più sostenibile al nostro benessere, ha detto Marco Borradori.

Dopo gli interventi del sindaco di Lugano Giorgio Giudici e del sindaco di Massagno Giovanni Bruschetti, presidente della Commissione Regionale dei Trasporti del Luganese, la galleria è stata benedetta dal vescovo di Lugano mons. Pier Giacomo Grampa.

Red.