Ticino: nuovi sportelli d’informazione per gli immigrati

(foto Ufficio federale della migrazione)

La prima informazione e la prima accoglienza a tutti i nuovi arrivati residenti nella Confederazione – sia svizzeri sia stranieri – sono al centro del nuovo programma di integrazione voluto dalla Confederazione e realizzato in collaborazione con i Cantoni e i Comuni. Dal 1° aprile 2015 sono a disposizione dei cittadini due nuovi servizi: il Centro di consulenza e informazione (CCI), che si rivolge in particolare ai nuovi arrivati in Ticino, e il Centro ascolto razzismo e discriminazione (Cardis), che fornirà ascolto, informazione e orientamento a tutte le vittime di discriminazione razziale.

Il nuovo Centro di consulenza offrirà innanzitutto ai nuovi arrivati un servizio telefonico di prima informazione attivo il giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 16 al numero 0848 14 72 12 (cci@ti.ch). In secondo luogo, il CCI garantirà un servizio di orientamento rivolto agli enti pubblici, alle Strutture ordinarie e alle comunità di stranieri, che potranno beneficiare di una consulenza personalizzata su tutti gli aspetti dell’integrazione chiamando il numero 0848 14 72 11 (cci@ti.ch) durante gli orari d’ufficio, o su appuntamento.

Cardis offre invece per il Ticino un servizio di ascolto, informazione e orientamento alla vittime di discriminazione per motivi di razza, etnia, religione, origine territoriale, statuto giuridico e cittadinanza informandole sulle possibilità di far valere i propri diritti e risolvere situazioni di conflitto. Cardis aderisce alla «Rete di consulenza per le vittime del razzismo» patrocinata dalla Commissione federale contro il razzismo e da Humanrights.ch, che coordina un monitoraggio sistematico della discriminazione razziale in Svizzera.

Il servizio sarà attivo il giovedì dalle 9 alle 11 e dalle 13 alle 15 (o su appuntamento), e risponderà al numero gratuito 0800 194 800 e all’indirizzo e-mail cardis@discriminazione.ch. Maggiori informazioni possono essere consultate sul sito www.discriminazione.ch. Per informarsi sulla politica di integrazione degli stranieri in Ticino è inoltre possibile visitare il sito web dell’Ufficio del Delegato cantonale. Il documento «Il Ticino in breve» è scaricabile su http://www4.ti.ch/di/sg/cosa-facciamo/integrazione-degli-stranieri/il-ticino-in-breve/.

Red./Comunicato