Ticino: frontalieri a quota 61’740

Frontalieri

È nuovamente leggermente aumentato il numero dei frontalieri in Ticino. Secondo i dati dell’Ufficio cantonale di statistica, nei primi tre mesi dell’anno risultavano impiegati in Ticino 61’174 frontalieri, con un aumento di 147 unità.

Complessivamente in Svizzera sono impiegati 290’410 frontalieri. La maggior parte dei frontalieri (150’010) proviene dalla Francia, seguono i frontalieri italiani, che in tutta la Svizzera sono 68’563, e poi quelli tedeschi (59’628) e quelli austriaci (8’338). Ginevra, con 71’433 frontalieri, è il cantone con il maggior numero di pendolari stranieri. Il Ticino è al secondo posto, e Basilea Città, con 35’231 frontaleri, al terzo.

In Ticino la maggior parte dei frontalieri lavora nel settore manifatturiero (16’750). Segue il commercio (10’929) e il settore delle costruzioni (9’017). Gli uomini sono 37’676, le donne 26’064.

Red.