Svizzera, paradiso dei pensionati

Pensionato (foto Coldiretti.it)

La Svizzera è il paradiso dei pensionati: risulta dall’annuale indagine pubblicata dalla banca Natixis, specializzata nella gestione patrimoniale. Al secondo posto del Global Retirement Index 2015 si classifica la Norvegia, mentre l’Italia scivola dal 23esimo al 29esimo posto.

L’indice si basa su 20 indicatori che valutano la salute, il benessere materiale, la qualità della vita. Secondo gli autori, la qualità della vita dei pensionati dipende fortemente dalla validità della politica seguita dagli Stati in materia di sanità pubblica e dei programmi di risparmio pensionistici. Ai primi dieci posti della classifica si collocano 8 paesi dell’Europa del nord (oltre alla Norvegia, l’Islanda, i Paesi Bassi, la Svezia, la Danimarca, l’Austria e la Germania. A questi paesi europei si associano l’Australia e la Nuova Zelanda.

Secondo gli estensori dello studio, la salute del conti pubblici, una solida situazione economica e una equa distribuzione della ricchezza sono direttamente correlati con la qualità della vita dei pensionati. L’Italia, a causa del forte debito pubblico e la debole crescita, è finita al 29esimo posto in classifica, superata anche da Estonia e Slovacchia. E questo nonostante un sistema sanitario che invece risulta migliore di quello di molti altri paesi.

Red.