Home » FAQ, Fisco

Residenza in Svizzera, famiglia in Italia

22 settembre 2011 – 18:05Nessun Commento

Deve dichiarare al fisco italiano i redditi realizzati in Svizzera una persona che risiede in Svizzera (permesso B), è iscritta all’Aire (Anagrafe italiani residenti all’estero) e vive 183 giorni fuori dall’Italia, se moglie e figli risiedono in Italia fuori dalla zona di 20 km dal confine?

L’articolo 2 del Testo unico sulle imposte sui redditi (Tuir) statuisce che “Ai fini delle imposte sui redditi si considerano residenti le persone che per la maggior parte del periodo di imposta sono iscritte nelle anagrafi della popolazione residente o hanno nel territorio dello Stato il domicilio o la residenza ai sensi del codice civile.” Di conseguenza chi vive all’estero per almeno 183 giorni l’anno per il fisco italiano è un “non” soggetto fiscale.

Non si può però escludere che la divisione del nucleo familiare, se pur consentito, rafforzi la presunzione del fisco italiano in merito alla vera residenza. L’iscrizione all’Aire è requisito formale necessario, ma non sufficiente.

L’Agenzia delle entrate potrebbe decidere un’accertamento, argomentando che il suo centro degli affetti sia presso sua moglie, e quindi ritenere che la sua residenza in Svizzera abbia lo scopo di eludere l’obbligo di pagare le tasse in Italia. Oltretutto risiedendo in un paese black-list, l’onere di provare che lei non si trovi in Svizzera solo per pagare meno tasse incomberebbe su di lei.

Qualora l’agenzia delle entrate accertasse un contribuente per tali questioni, e se il contribuente, in prima battuta, pur esponendo le proprie ragioni non ottenesse l’annullamento dell’accertamento, potrebbe difendersi presentando un ricorso alla commissione tributaria competente.

La questione, come nella maggior parte dei casi, verrebbe dunque discussa davanti ad un giudice tributario, al quale si dovrà presentare la documentazione inerente all’assenza dall’Italia per 183 giorni (contratto d’affitto, fatture gas, elettricità, ecc.) e alle ragioni per questa situazione (lavoro).

 

Articoli correlati:

  1. Lavoro a Parigi con contratto frontaliero svizzero
  2. Residenza e lavoro a Milano, moglie in Svizzera
  3. L’appartamento in Italia viene tassato in Italia
  4. Dimora in Italia, domicilio fiscale in Svizzera
  5. Residenza in Ticino, moglie in Italia
  6. Residenza in Ticino, famiglia a Milano
  7. Frontaliere al contrario: lavoro in Italia, residenza in Svizzera
  8. Spostare la residenza di un coniuge in un comune di confine?
  9. Residenza in Svizzera, lavoro in Italia
  10. Residenza e tassazione del reddito realizzato in Svizzera

 

Scrivi un commento!

Inserisci il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile e conciso. Resta in argomento. Niente spam.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito supporta i Gravatar. Per ottenere il tuo gravatar personale (Globally Recognized Avatar) registrati su Gravatar.